Browsing "blog life"

Poteri Naturali “di serie”

Oggi, visto che in qualche modo settimana scorsa eravamo in tema, mi va di riproporre un post datato a cui sono molto legato, cioè questo:

 

Il potere del cuore associato alla mente:

pensate ad una signora di mezza eta’ o ad un anziana signora… Pensate ad una borsa della spesa piena di roba e quindi molto pesante…
Pensate ora a questa signora con questa busta della spesa che cammina per i marciapiedi sulla strada per tornare a casa… Immaginatela mentre fa una pausa perche’ la borsa e’ troppo pesante e lei troppo debole…

Tenete in mente questa scena e questa signora che avete appena immaginato.

Ora spostiamoci in una spiaggia in un caldo giorno d’estate… Immaginatela…

Mettiamoci dentro la stessa signora di prima e aggiungiamoci la nipotina di quattro anni… E dipingiamo questa scena.

La nipotina che corre sul bagnoasciuga,
corre perche’ sta scappando dalla nonna che la rincorre dicendogli di non scappare… La nipotina ride, corre e urla… La nonna (la signora della borsa) ride corre e urla… Si divertono, spontaneamente ridono, giocano e si divertono. La nonna ragginge la nipotina e la prende in braccio, le da un bacio e inizia a camminare con la nipotina in braccio lungo tutta la spiaggia raccontandogli delle storie.

Ora la bambina pesera’ grosso modo come se non di piu’ della borsa della spesa… La signora di prima e la nonna sono la stessa persona, stessa eta’ e stessi acciacchi…

Cos’e’? Magia?
No, e’ solo la forza dell’amore e la volonta’ della mente… Quanti limiti possiamo superare se proviamo a capire, osservare e lavorare sulla forza della nostra mente e del nostro cuore?
Per iniziare basterebbe smettere di raccontarci bugie… O di nasconderci dietro false verita’

Quella strana sensazione

Venerdì scorso ero all’arena di Verona a vedere il concerto di Ligabue.

La cosa che vorrei raccontarvi non è tanto il resoconto del concerto quanto piuttosto
quella strana sensazione che ho provato, respirato e sentito ad un certo punto dello stesso.

Da un paio d’anni nel corso dei suoi concerti Ligabue canta una canzone intitolata “Buonanotte all’italia”
durante la quale venegono proiettate nei monitor o teli che consentono a chi è lontano dal palco di vedere
l’artista, le immagini di Italiani che in qualche modo ci rendono fieri e sono un simbolo della nostra nazione.

Durante questa canzone e quindi durante la proiezione delle immagini è molto interessante sentire la reazione
del pubblico a seconda del volto che appare nello schermo.

Questa volta c’è stata una premessa alla canzone che mi ha colpito in maniera particolare e la premessa, in rapida
sintesi anche perchè in ogni caso non ricordo le parole esatte, ma la cosa che mi ha colpito è sentire che
lo stato d’animo con cui si vuole ricordare le personalità che passavano sullo schermo era uno stato d’animo
di un italiano che si sente “incazzato”.

Credo fermamente che questa condizione mentale, quella della rabbia, dell’incazzatura sia in questo momento l’unica
che ci può permettere di reagire, di opporci, di fare forse anche qualche cazzata e di correre qualche rischio,
ma il sentimento popolare che dovrebbe regnare in questo momento non possa esser diverso dall’incazzatura.

Ed è guardando quei volti, scorrendo i ricordi legati a quelle persone e personalità che questo sentimento dovrebbe
crescere e autoalimentarsi ancor di più, nel rispetto di ciò che loro hanno fatto e nel rispetto e nell’amore
per questo territorio che continua, nonostante tutto, a mantenere enormi potenzialità.

Non mi sono mai ritenuto nazionalista, nasco da una famiglia che non ha mai avuto rispetto e riverenza per il concetto
di stato, per il concetto di italia, anzi molto spesso si è diffamato e sputato sul territorio e sulle sui suoi abitanti,
sono figlio di razze miste e fino a qualche anno fa non ho mai considerato realmente l’italia la mia nazione nel senso che
disprezzo mediamente il concetto di geografia. Mi piace considerarmi cittadino del mondo nel senso che non amo valutare e
giudicare i popoli per la loro bandiera quanto piuttosto le persone come singoli individui e le loro idee.

L’altra sera però, durante quella canzone, attorno a quella gente, guardando quelle facce, sentendo quelle parole
ho sentito qualcosa di diverso, ho sentito quello spirito di appartenenza che non ho sentito nemmeno la notte che abbiamo
vinto i campionati del mondo di calcio.

Ho sentito di essere Italiano, fiero di esserlo ed incazzato contro quelle persone che ne stanno soltanto sfruttando le persone,
calpestando la storia, sputando sul futuro.

Ho visto i volti e gli occhi di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Sandro Pertini, Fausto Coppi, Federico Fellini,
Pierpaolo Pasolini, Vittorio de Sica, Gina Lollobrigida, Marcello Mastroianni, Anna Magnani,
Mina, Enzo Ferrari, Peppino De Filippo, Totò, Fernanda Pivano, Anna Magnani, Roberto Benigni,
Dino Zoff, Luciano Pavarotti, Alberto Sordi, Ennio Morricone, Franco e Ciccio, Fabrizio de Andrè,
Giovanni XXIII, Domenico Modugno, Valentino Rossi, Marco Pantani, Marco Simoncelli, Mike Bongiorno, Rita Levi-Montalcini,
Umberto Eco, Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, Aldo Fabrizi, Giorgio Gaber, Francesco Guccini,
Sophia Loren, Luigi Tenco, Lelio Luttazzi, Massimo Troisi, Francesca Schiavone, Enzo Biagi, Dario Fo,
Enrico Berlinguer, Augusto Daolio, Edoardo Sanguineti, Paolo Panelli, Fernandel, Gino Cervi,
Ugo Tognazzi, Nino Manfredi, Alda Merini, Giovanni Paolo I, Paolo VI e Vittorio Gassman, Margherita Hack

in ordine sparso e sicuramente dimentico qualcuno..  e da quelle facce e da quegli occhi per una volta mi sono sentito davvero
fiero di essere Italiano e con tanta voglia di raccontare a mio figlio che questo paese in passato è stato
anche il loro paese, che questo paese ha visto e accompagnato le loro gesta e che questo paese per quanto piccolo possa
essere rispetto ad altri paesi ha un cuore e un talento grande tali da non invidare nessun altro paese al mondo.

 

Feb 26, 2012 - blog life    2 Comments

Cantanti adolescenti

Purtroppo l’apertissima Mediaset non permette di incorporare i link ai loro filmati

posso solo pubblicare il link diretto al filmato che se non avete visto vi consiglio di vedere,

è il servizio di Enrico Lucci sui bambini cantanti…

io sono senza parole mi auguro soltanto che i genitori di questi piccoli si rendano conto in tempo…

per come la vedo io i bambini devo fare i bambini

 

ecco il link:

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/283071/lucci-il-successo-dei-bambini.html

 

ed un unico commento:

 

Luigi Tenco
Kurt Cobain
John Bonham
Jimi Hendrix
Jim Morrison
Amy Winehouse
Whitney Houston

 

solo per fare alcuni nomi che rendano il senso…

Feb 12, 2012 - blog life    No Comments

Per uscire dalla crisi….

“L’unica arma che ci può far uscire dalla crisi è la cultura”.

allora, apposto stiamo..

 

 

Considerando la cultura non come titolo di studio da vantare al prossimo
ma come manifestazione di intelligenza, arte e spirito di vita.
Cultura intesa come fonte di piacere, eleganza, rispetto e serenità interiore
cultura intesa come mezzo per recuperare il contatto con le cose della vita
che ci regalano emozione, curiosità e voglia di scoprire perchè infondo è quella
voglia che ogni giorno ci spinge a inseguire qualcosa di nuovo qualcosa che ci
arrichisca l’esistenza, non con denaro ma con passione!!

Gen 27, 2012 - blog life    No Comments

Qualcosa non torna

Oggi tornando a casa dal lavoro alla radio ho sentito questa notizia:

Undicimila euro. A tanto ammonta l’indennizzo “forfettario” – a copertura di tutti i danni patrimoniali e non patrimoniali subiti – che Costa Crociere è pronta a pagare a ciascuno dei naufraghi della Concordia  “

link: http://www.metronews.it/master.php?pagina=notizia.php&id_notizia=716

e mi è venuta in mente quest’altra notizia di un pò di tempo fa:

Si può dare un valore economico alla vita umana? L’assicurazione Axa lo ha fatto con Giulia Minola, la 21enne italiana morta il 24 luglio 2010 alla Loveparade di Duisburg. Secondo l’assicurazione la vita della ragazza vale duemila euro!

ecco, a questo punto mi viene il dubbio che qualcosa a qualcuno non torni….

Dic 31, 2011 - blog life    2 Comments

Che il 2012 sia….

Non sono un amante degli auguri obbligati e delle manifestazioni forzate di gioia ed entusiasmo ne verso il prossimo che non conosco ne verso gli eventi….

per cui mi sento di augurare a chiunque passasse, anche per puro caso, su queste pagine che il 2012 sia

 

un anno ricco di emozioni!!!

 

che per come la vedo io, sono quelle che rendono la vita speciale, e che ti restituiscono nel bene e nel male quel senso di vitalità e di appartenenza alla vita che a volte viene dimenticato nella quotidianità e dallo scorrere del tempo….



..ah e non per ultimo che sia l’anno del grande errore dei Maja!!!!

Dic 29, 2011 - blog life    No Comments

Firmiamo per salvare internet

Il voto potrebbe avvenire in uno di questi giorni, e i difensori della libertà di espressione al Congresso dicono che il nostro appello è cruciale. Il senatore Wyden sta pianificando di bloccare il voto leggendo i nomi della nostra petizione per ore! Avremo un incontro con la Casa Bianca questa settimana, e i membri del Congresso ci hanno chiesto di aggiornarli quotidianamente con il numero esatto di firme. Raggiungiamo 1,5 milioni prima di questo importante appuntamento.

Pubblicato il: 15 Novembre 2011
In queste ore il Congresso americano sta discutendo una legge che gli conferirebbe il potere di censurare internet in tutto il mondo, grazie a una lista nera che potrebbe includere YouTube, WikiLeaks e perfino gruppi come Avaaz!

Secondo questa nuova legge gli Stati Uniti potrebbero costringere i fornitori di servizi internet a bloccare qualunque sito sospetto di violare il diritto d’autore o la legge sulla registrazione dei marchi. E visto che la gran parte dei fornitori di internet si trova proprio negli Stati Uniti, la loro lista nera si ripercuoterebbe sulla libertà di tutti noi di navigare in rete.

Il voto potrebbe succedere da un giorno all’altro, ma noi possiamo fermarlo: i coraggiosi membri del Congresso che si stanno battendo in difesa della libertà di espressione ci garantiscono che un appello internazionale li rafforzerebbe molto. Uno di loro, il Senatore Wyden, farà ostruzionismo leggendo i nomi dei firmatari della nostra petizione per bloccare il voto! Uniamo le nostre voci da ogni angolo del pianeta e costruiamo una petizione da record. Firma a destra e fai il passaparola con tutti.

 

link diretto: http://www.avaaz.org/it/save_the_internet/?fp

Dic 5, 2011 - blog life    2 Comments

Piccole discriminazioni crescono

Oggi il mio piccolo è tornato dall’asilo e mi ha fatto vedere la filastrocca di San Nicolò che gli hanno insegnato, ha perfino portato a casa il cartellone con il testo:

DSCF4178_resize.JPGil testo narra:

San Nicolò ha un sacco grosso grosso

ed è vestito tutto di rosso:

Cappello a punta, lungo bastone,

ha gli occhi buoni ed un gran barbone.

Porta giocattoli e caramelle

ai bimbi buoni, alle bimbe belle.

Apri il tuo sacco :

Un, due tre! un, due tre!

San nicolò ha una cosa anche per te!

 

Leggendolo mi sono chiesto, ma chissà come mai questo San Nicolò porta i doni ai bimbi BUONI e alle bimbe BELLE??  è quello il valore che devono ricercare le future bambine?? quelle brutte non hanno speranze di ricevere dei doni??

Il valore assoluto di una bambina deve essere quello della bellezza??

 

Si si, lo sò che sto esagerando, però interessante notare come la casualità della rima baciata…. 🙂

Nov 16, 2011 - blog life    3 Comments

Comunicazione di servizio

Volevo solo dare una spiegazione al brusco calo delle attività del blog nell’ultimo periodo…

non ci sono motivi particolari, semplicemente ho cambiato lavoro e la nuova occupazione prevede un periodo di inserimento in una zona abbastanza distante da quella in cui vivo per cui i tempi liberi delle mie giornate sono ridotti a semplici spiccioli…

..spero di poter dedicare un pò più tempo al blog nel futuro più prossimo possibile….

Nov 5, 2011 - blog life    1 Comment

Penale Sky

Pochi giorni fa ho ricevuto questa mail:

___________________________________________________________________________________

Gent.m Sig. ************,

mi chiamo Veronica Co**e e lavoro per conto di Serfin97 srl, società recupero credito che opera per Sky Italia.
Risulta un insoluto verso Sky dovuto alla mancata restituzione del decoder e della digital key.
Mi contatti allo 06.66055450 dal lun al ven dalle 8.30 alle 14.30 per trovare un accordo sulla sua situazione debitoria.

Cordiali saluti

Veronica Co**e

____________________________________________________________________________________

Premesso che attualmente sono ancora abbonato SKY percui non vedo perchè dovrei restituire il decoder e la relativa digital key,  e già da qui la cosa “puzza”… fosse anche stato il caso in cui io mi trovassi a restituire tale bene ci sono altre cose che non tornano.

In primis la società dove opera la signora è una SRL, secondo punto non c’è nessuna intestazione ne sul fronte della mail, ne alla fine, nessun logo/marchio/descrizione dell’azienda, nessuna firma digitale e l’indirizzo email del mittente risulta nascosto.

Ho controllato le proprietà del mittente e l’indirizzo della signora e dopo la chiocciola non c’è nessun riferimento a nessuna società ma un banalissimo yahoo.it.

Oltre a questo, interessante il metodo proposto per regolarizzare la posizione, un numero di telefono come unica possibilità, un numero con prefisso 06 al quale io dovrei chiamare per “trovare un accordo sulla situazione debitoria”…. io????

Altra parte molto interessante ma un pò più vicina a norme di legge è quella che riporta il contratto SKY, che dice si che il cliente è tenuto a restituire i beni in caso di rescissione del contratto, anticipata o meno, ma dice anche che sarà cura di sky stessa comunicare le modalità di restituzione dei beni, senza le quali, per altro, nessun centro SKY potrà mai accettare nessuna restituzione (questa parte “legislativa” viene descritta benissimo nel blog di cui lascerò il link qui sotto).

Messi in luce tutti questi punti, vorrei procedere con la telefonata per sentire cosa hanno il coraggio di dirmi per poi chiamare SKY stessa e chiedere se vogliono proprio che io dia disdetta del mio abbonamento… perchè se instistono così tanto potrei anche pensarci davvero…


Detto questo, visto che per ora SKY non compare se non come citazione, prendo tempo…

in caso ci saranno aggiornamenti su questa storia non mancherò di farvi partecipi.

Conclusione: Se vi dovesse mai arrivare comunicazione simile da SKY o da chi per essa, prima di pagare ipotetiche penali, pensateci bene, e fatevi le giuste domande… non date soldi a nessuno!!!!



altre informazioni e conferme potete trovarle su questo blog:

http://skytisorprende.blogspot.com/2006/05/penale-decoder-sky-f-vera-truffa.html

Pagine:1234»