Poteri Naturali “di serie”

Oggi, visto che in qualche modo settimana scorsa eravamo in tema, mi va di riproporre un post datato a cui sono molto legato, cioè questo:

 

Il potere del cuore associato alla mente:

pensate ad una signora di mezza eta’ o ad un anziana signora… Pensate ad una borsa della spesa piena di roba e quindi molto pesante…
Pensate ora a questa signora con questa busta della spesa che cammina per i marciapiedi sulla strada per tornare a casa… Immaginatela mentre fa una pausa perche’ la borsa e’ troppo pesante e lei troppo debole…

Tenete in mente questa scena e questa signora che avete appena immaginato.

Ora spostiamoci in una spiaggia in un caldo giorno d’estate… Immaginatela…

Mettiamoci dentro la stessa signora di prima e aggiungiamoci la nipotina di quattro anni… E dipingiamo questa scena.

La nipotina che corre sul bagnoasciuga,
corre perche’ sta scappando dalla nonna che la rincorre dicendogli di non scappare… La nipotina ride, corre e urla… La nonna (la signora della borsa) ride corre e urla… Si divertono, spontaneamente ridono, giocano e si divertono. La nonna ragginge la nipotina e la prende in braccio, le da un bacio e inizia a camminare con la nipotina in braccio lungo tutta la spiaggia raccontandogli delle storie.

Ora la bambina pesera’ grosso modo come se non di piu’ della borsa della spesa… La signora di prima e la nonna sono la stessa persona, stessa eta’ e stessi acciacchi…

Cos’e’? Magia?
No, e’ solo la forza dell’amore e la volonta’ della mente… Quanti limiti possiamo superare se proviamo a capire, osservare e lavorare sulla forza della nostra mente e del nostro cuore?
Per iniziare basterebbe smettere di raccontarci bugie… O di nasconderci dietro false verita’

Poteri Naturali “di serie”ultima modifica: 2013-10-14T09:47:48+00:00da heicko1979
Reposta per primo quest’articolo

9 Commenti

  • Ciao Erik.Capita spesso, se sforiamo nel campo medico, che un malato in certe particolari situazioni sappia reagire in modo superiore alle attese, proprio perché il nostro cervello ed il nostro corpo in caso di nessità sanno trovare risorse morali e di energia fuori dal comune.Dentro di noi c’è un qualcosa – forse nascosto – che è difficile da individuare e da catalogare.Non siamo delle macchine, questo è certo.Buona giornataK.

  • Ma sai, non esistono false verità secondo me, ma verità che si confezioniamo su misura per cercare di sopravvivere. Una difesa naturale quindi, molto comune anche, ma ho imparato a guardare con l’occhio di chi comprende quanto sia difficile e pieno di imprevisti questo nostro percorso della vita.Chi si maschera dietro le “sue difese”, lo guardo con tenerezza, convinto di poter fare poco per aiutarlo, visto che il solo protagonista non può che essere lui.Ma al di là da queste considerazioni, hai perfettamente ragione, l’amore può far fare grandi cose, se ci metti anche il fatto che i nonni nei confronti dei nipoti si sentono in un certo senso meno responsabili, il gioco è fatto, per loro è tutta una gioia e guai se non fosse così.Andrò a leggerti meglio a ritroso, così giusto per conoscerci meglio. 🙂

  • @kikka: ma quanto tempo dedichiamo ad osservarci in questo senso, a capirci a provare ad utilizzare queste risorse anche senza il bisogno assoluto mosso da disperazione o da amore?? troppo poco, per me, troppo poco…@arthur: interessante, io ritengo che non esista nemmeno la verità come concetto, quindi come ho potuto scrivere che esistono “false verità”… com’è difficile non perdersi nel campo della mente…ma cosa succede se quelle persone che hai indicato capiscono che in realtà sono tutte cose prive di fondamento?? le loro difese, e quindi le certezze che hanno costruito come fondamenta delle stesse non hanno ragione di esser considerate tali perchè è la vita stessa, ogni giorno, che ti fa capire che non possono esser considerate così??

  • Certo che tu ci fai viaggiare con la mente ehhhCon il tuo “immaginate” mi sono ritrovata catapultata nella scena…Beh..credo che gli acciacchi della signora siano sempre gli stessi..il dolore è uguale solo che per amore si sopporta meglio…Il cuore ha la forza di andare oltre…a tutto!Non credo sia una questione di false verità ma di entusiasmi diversi.Ciao Erik

  • Immagina……puoi.;)K.

  • per iniziare, smettere di raccontarci bugie o di nasconderci dietro false verità… e per continuare, digitare su Internet il termine “monasteri”, immaginando silenzi assoluti. Siamo tutti imperfetti caro Erik e quelli che fingono di non esserlo lo sono un pò di più. (Quando dormo male, al mattino sono più sincero…)Un caro saluto. robi

  • @ale: io credo che entusiasmi diversi portino a diverse realtà, di coseguenza possano costruire false verità… 🙂 per altro credo che la verità sia un concetto che non esiste…@kikka: grandissima “citazione”@alex: adoro le persone sincere, costi quel che costi, faccia bene o male, dovessi condividere con te le gironate?!? farei in modo che tu dorma male molto spesso :))))e in ogni caso, chi dice che essere imprefetti è un male??Cristicchi dice che “I matti sono punti di domanda senza frase” ma non siamo tutti così??? infondo ciò che ci accumuna è soltanto esser più simili tra di noi rispetto agli altri….

  • Bello l’esempio che hai fatto, rende molto l’idea ! Quante cose si fanno quando c’è di mezzo l’amore 🙂 Situazioni che ti sembrano insormontabili dventano accessibilissime quando si compiono con amore o si fanno per amore . Non centrano le bugie …ma la Volontà , la gioia nel farle Notte notte Erik :))

  • Invece secondo me centrano anche le bugie.. cheche ne diciate voi :))) nel senso che le convinzioni che abbiamo, i limiti che ci poniamo spesso non sono reali sono frutto di altri sentimenti, stanchezza, fatica dipendono non solo da componenti fisiche… in questo senso mentiamo a noi stessi, continuamente…è una cosa normale, probabilmente, questo esempio voleva far notare anche questo..

Lascia un commento